Moena | Regolamento

Con “The FreeRide Cup” si intende denominare una Manifestazione Competitiva di discesa, fuori pista, con modalità di giudizio da parte di una commissione di Giudici per le diverse discipline del tipo “BigMountain”.

La competizione avviene in ambiente Alpino, il fondo del campo di gara non risulta in alcun modo preparato; per prendere parte alla gara è necessario essere maggiorenni, è in oltre obbligatorio l’uso del guscio paraschiena, del casco e di un’apparecchio di ricerca in valanga ARTVA accuratamente acceso e posto in trasmissione.

La discesa avrà un tempo minimo di percorrenza sotto il quale non ci saranno agevolazioni a fine di punteggio e un tempo massimo, individuato dal Comitato Organizzatore, comunicato anticipatamente ai partecipanti ed oltre il quale il concorrente sarà escluso da eventuali graduatorie di punteggio ai fini di classifica.

La graduatoria a fini di classifica sarà ottenuta con la somma dei punteggi accordati dai Giudici di Gara secondo i parametri precedentemente comunicati dai Giudici stessi al Comitato Organizzatore e ai concorrenti.

I Giudici giudicheranno la discesa in merito a parametri quali la scelta del percorso, la capacità di adattamento allo stesso, sarà a discrezione del Comitato Organizzatore, qual’ora se ne renda necessario, valutare la possibilità di trovare e indicare preventivamente altri parametri di valutazione in base al luogo e le condizioni ove si andrà a svolgere la gara.

Alla gara saranno ammessi un numero di concorrenti massimo individuato dagli organizzatori, diviso in percentuale tra telemarker, snowboarder e skier.

I Giudici di gara si riserveranno la possibilità di rinviare o annullare detta manifestazione qualora ritengano le condizioni atmosferiche o nivologiche non adatte allo svolgimento della stessa.

L’Organizzazione respinge ogni sorta di responsabilità in caso di danni a materiali o persone derivanti dalla partecipazione alla Gara.

L’Organizzazione non risponde dei danni fisici o materiali che i concorrenti potranno procurarsi durante la Gara.

La partecipazione alla Gara nonché la scelta della linea di discesa avverrà a discrezione di ogni singolo concorrente da ritenersi informato e cosciente dei rischi inerenti le attività svolte in ambiente alpino non preparato.

Ogni concorrente, in caso di incidente a lui stesso o ad altro concorrente, è tenuto a prestare la massima collaborazione per interventi di primo soccorso fino all’arrivo del personale addetto presente lungo il percorso di Gara.

Il Comitato Organizzatore a suo giudizio insindacabile potrà vietare la discesa ed il passaggio in particolari punti o zone del percorso, pena la squalifica immediata del concorrente che non osserva detti divieti.

E’ vietato effettuare la ricognizione del percorso di gara nei due giorni precedenti la competizione pena la squalifica; a discrezione del Comitato Organizzatore la possibilità di effettuare la ricognizione per tutti i concorrenti nella giornata di svolgimento.

Le classifiche esposte dovranno essere consultate anche allo scopo di segnalare eventuali errori anagrafici alla Segreteria di gara. Eventuali reclami dovranno essere inoltrati alla Direzione Gara entro 30 minuti dalla loro esposizione.

Il Comitato Organizzatore si riserva il diritto di modificare il presente Regolamento e di rinviare o annullare la Gara, in particolar modo in caso di cattivo tempo o di instabilità del manto nevoso.



Go to the top of the page