Misurina

16 Dicembre 2012


misurina_freeride_vista Misurina è una frazione di Auronzo di Cadore, in provincia di Belluno. Denominata ‘la perla delle Dolomiti’, Misurina è situata a 1.754 metri sul livello del mare e da sempre è meta di freerider e alpinisti da tutto il mondo. Da quest’anno, inoltre, le Tre Cime di Lavaredo, che sovrastano il piccolo
paese, sono ufficialmente patrimonio mondiale dell’UNESCO.
Misurina è una nota località turistica situata sull’omonimo lago, non distante da Cortina d’Ampezzo e dalle Tre Cime di Lavaredo. Proprio attraverso questa frazione si può imboccare la strada che porta fino al Rifugio Auronzo. Questa strada si imbocca pochi metri oltre l’albergo principale, per chi dovesse arrivare dal versante Veneto (s’intende Auronzo di Cadore o Cortina d’Ampezzo). Per chi invece dovesse arrivare da Dobbiaco la strada si può intravedere non appena si arriva in cima alla salita che inizia presso il lago di Landro. Nella stagione invernale la strada per le Tre Cime di Lavaredo è chiusa al traffico, per fare posto al servizio di trasporto con le motoslitte, con cui si può facilmente raggiungere le Tre Cime anche d’inverno.

Le TRE CIME DI LAVAREDO
Le Tre Cime di Lavaredo (Drei Zinnen in tedesco; Tré Thìme in dialetto cadorino[1]) sono tre delle cime più famose delle Alpi. Sono considerate tra le meraviglie naturali più note nel mondo dell’alpinismo. Si possono raggiungere dal lago di Misurina, da Auronzo di Cadore e dalla Val di Sesto e permettono la vista panoramica delle cime circostanti e del Parco naturale Dolomiti di Sesto. Le Tre Cime di Lavaredo assomigliano vagamente a tre dita, che puntano verso il cielo compatte, armonicamente allineate, apprezzate dagli estimatori per forme e colori. La famosa parete settentrionale è situata completamente sul territorio di competenza del comune di Dobbiaco, anche se le Tre Cime di Lavaredo sono state da tempo immemorabile nel Comune di Auronzo di Cadore, infatti dal 1752 il confine corre giusto sopra le cime, e 3/4 del massiccio è rimasto nel Comune di Auronzo.

Curiosità storiche  misurina_freeride_neve
Misurina è stata scelta per scenari di film indimenticabili quali Cliffhanger, del 1993 diretto da Renny Harlin, la Storia infinita, del 1984 diretto da Wolfgang Petersen, e l’Orso, del 1988 diretto Jean-Jacques Annaud.Fra il 1915 ed il 1917 le vette delle Lavaredo costituirono il fronte di guerra. Di questo periodo rimangono ancora evidenti resti (trincee, gallerie, baraccamenti) sul massiccio e sul vicino Monte Paterno. Il 9 luglio 1974 cadde tra le Tre Cime ed il monte Paterno un elicottero Bell 206 dell’Esercito Italiano (sigla “EI613″), pilotato dal Capitano Pier Maria Medici dell’ALE. A bordo inoltre vi erano due Ufficiali di SM della Brigata alpina “Tridentina”.Sulla sponda meridionale del lago, sorge l’Istituto Pio XII, uno dei pochi centri nel mondo (gli altri sono quelli di Briançon in Francia, Davos in Svizzera e da Denver nel Colorado) specializzati nella cura dell’asma dei bambini, attraverso il contatto diretto con la natura circostante, senza assunzione di farmaci. L’aria di Misurina è infatti estremamente pura grazie alle straordinarie condizioni climatiche ed atmosferiche del luogo

Gli alberghi convenzionati con l’evento
- Chalet Lago Antorno (sede logistica dell’evento) – Via Tre Cime,
web site: www.lagoantorno.com
tel.: 0435/39148
Convenzioni: 45€ mezza pensione – 30€ letto e colazione

- Hotel Lavaredo – Via Monte Piana 11
web site: www.lavaredohotel.it
tel.: 0435/39227
Prezzi a partire da 50€ a notte a seconda della camera e della prenotazione (una/due notti)

- Casa Primavera (pensione modesta, ma accogliente, consigliata a chi vuole risparmiare) – Via Monte Piana,
persona di riferimento: Paola 328/9511359
Convenzioni: 27€ letto e colazione, 42€ mezza pensione, 47€ pensione completa

lepridimisurina.com



Go to the top of the page